Torna alla home page

LA STORIA CON ARIANNA

Un giorno mamma e babbo si sposano è il 28 giugno del 1997.

Nella foto ci sono nonno Uccio, Nonna Mary, Babbo Bobby, Mamma mammetta, Nonno Enzo, Nonna Lola e Zio Andy, cioè tutto il cucuzzaro.

Passano un po' di anni e Mamma mammetta si trova come nelle foto sotto:

Nove mesi babbo e soprattutto mamma devono aspettare, così funziona per uomini e donne, fino a quando...

venerdì,17 novembre 2000

ci troviamo all'ospedale di Macerata ed alle 2,34 del mattino viene scodellata Arianna, 50 cm per 3,320 kg.

Mamma e Arianna rimarranno in Ospedale solo fino a domenica. Un giretto a Corridonia e poi tutti a casa.

A casa c'è un'altra “bambina” che non possiamo non ricordare. E' la nostra amichetta Sissi.

La bambina umana è molto brava mangia ad orario,

dorme molto, puntata come un chiodino e cresce in fretta.

Quando va al battesimo è aprile ed ha 5 mesi, è domenica e compleanno di nonno Uccio (29 aprile 2001 - 73 anni).

E' una festa che rimarrà negli anni, sul verde di casa, con gli amici di scuola, i parenti, Guido mio e la sua porchetta, una festa unica.


Le vacanze, come si vedrà meglio in seguito, ci piacciono, e per non esagerare ed andare incontro a mamma, che intanto ha riniziato una folgorante carriera di medico, passiamo le nostre prime ferie a Porto Potenza Picena. Gli effetti sono stupefacenti.

Cammina, cammina, anzi senza ancora camminare, Arianna arriva a compiere il suo primo anno di vita. Con molte riprese ma poche foto. Proprio per grazia ricevuta questo è il 17 novembre 2001, da Luana – 1 Anno. Probabilmente le foto sono poche, anche perché per festeggiare Arianna si è fatta una bella dormita. Al risveglio...

La mancanza della macchinetta digitale fa sì che non abbiamo foto né di Natale 2001, né della bellissima settimana di Castelfalfi (FI), dove Arianna ha iniziato a camminare, oltre a farci prendere una grande paura cadendo ad Arezzo dal passeggino, di testa.

La seconda estate (2002), ormai ci sentiamo autonomi di andare, ci dirigiamo quindi ad Ostuni, dove facciamo le nostre prime amicizie. Luca-mangia le carote, figlio di Alberto e Sonia, e Martina dalla Sicilia.

Non sappiamo nuotare e ci vorrà ancora del tempo ma l'acqua ci era già piaciuta un bel po' a Porto Potenza Picena e così anche ad Ostuni e..., al mare e...

... in piscina.

Socievole sempre, fin dal primo momento.

Proviamo ad andare avanti, Arianna ne ha fatta già molta di strada ed oggi ha quasi 9 anni, come si racconta anche in altre sezioni di questo sito.

Ci sono state poi altre vacanze, quasi sempre estive e marittime. Siamo andati rispettivamente:

- nel 2003 a Giulianova. Vicino perché era a portata di mano la titolarità della Guardia Medica;

- nel 2004 in Sicilia, via Napoli. Il traghetto lo prendiamo per miracolo a causa del traffico di Napoli. Ma qualcuno ci assiste e proprio in extremis riusciamo ad arrivare alla nostra splendida cabina di 1^ classe, vista mare. In Sicilia siamo nei pressi di Capo d'Orlando;

- nel 2005 a Gallipoli nello splendido Salento, dove passiamo una settimana, senza averlo programmato, con altri maceratesi: Marco e signora con i figli Viola e Lollo. L'altra settimana la trascorriamo frequentando, oltre al bellissimo mare, una allegra famigliola di Milano;

- nel 2006 altre vacanze velocissime a Palinuro perché ora a scattare, per la mamma, è la graduatoria dei Medici di base. Ancora non lo sappiamo ma nel nostro destino c'è il meraviglioso ed effervescente paese di Appignano (MC). Intanto ci godiamo qualche giorno di quasi riposo appunto a Palinuro. D'altronde a primavera ci siamo fatti una bella vacanza a Sharm el Sheik, addirittura con lo zio Andy.

- nel 2007 di nuovo nello splendido Salento, a Torre dell'Orso. Mare e spiagge bellissime.

- nel 2008 di nuovo in Sicilia, di nuovo con lo zio Andy come a Sharm. Siamo a Kamerina o Camarina, in provincia di Ragusa, nei luoghi del Commissario "Montalbano sono";

- quest'anno proveremo ad andare a San Pietroburgo (già Leningrado) comunque nella provincia di Leningrado, come ci ha prontamente fatto presente il compagno Emilio. La mamma così potrà mettere in pratica il suo buon russo.

Ed in effetti ci siamo andati (2009) e la pratica con le pagine web ed il wi-fi gratuito russo ha fatto si che abbiamo quotidianamente redatto un bellissimo diario della vacanza, serbando tutti i possibili ricordi e gustando molto di più il viaggio stesso.

Arianna è stata bravissima, si è gustata la vacanza ed avrà fatto 10-15 km al giorno a piedi.

- nel 2010 (6^ vacanza Iperclub) a Sant'Andrea dello Jonio. Anche in questo caso diario in apposita pagina.

- fine agosto 2010, le vacanze e le ferie non sono finite. Artigiantrekking ci offre su un piatto d'argento una 4 giorni nel Cadore e Cortina, illustrazione in apposita pagina.

E il 16 settembre andiamo a chiudere la pratica Scuola Elementare.

Torna alla home page